Il Follonica Gavorrano esce nettamente sconfitto (5-2) dall’allenamento congiunto sul  campo dell’Aglianese. La terza uscita precampionato dei rossoblù di Vitaliano Bonuccelli è stata condizionata da un brutta giornata sotto l’aspetto prettamente atletico. Cosa ampiamente giusticabile durante il periodo di riparazione. Conti e compagni sono apparsi imballati e meno reattivi dei padroni di casa che hanno messo in difficoltà la difesa. Da salvare sicuramente il comportamento degli attaccanti, che specialmente nel primo tempo ad ogni sortita offensiva hanno creato una chiara occasione da gol. Il Follonica Gavorrano ha comunque disputato un buon primo tempo, chiuso sotto per 2-1. Nella ripresa il mister ha dato spazio a tutta la rosa, alternando anche i tre portieri e i giovanissimi maremmani, dopo aver segnato il 2-3, nel finale hanno subito la quarta e la quinta rete, rendendo bugiardo il risultato finale.

Il vantaggio dell’Aglianese è arrivato al 19’ su una sfortunata deviazione di Benedini. Ci ha penssto Christian Brega, al primo centro in questo precampionato, a firmare il momentaneo 1-1 al 28’. Sono passati solo due minuti e i pistoiesi si sono riportati avanti con Castellani.  Nella ripresa al 14’ l’Aglianese ha trovato il 3-1. Sei minuti dopo, al 20’, gol di Pardera che riapre il match, ma dopo che Bonuccelli ha messo in campo tutti i giovani 2002 a disposizione nelle battute finali, al 26’ e al 43’ sono arrivate le altre due reti locali.

«Il calcio d’estate – commenta il direttore generale  – è fatto di queste cose. Il risultato è stato condizionato dalla nostra condiziomne atletica approssimativa. Uno stop che non mi preoccupa affatto».

GAVORRANO (3-4-2-1): Wroblewski; Scognamiglio, Benedini, Ferrante; Grifoni, Conti, Costanzo, Dell’Aquila; Lamioni, Lombardi; Brega. Nella ripresa sono entrati: Niccolò Carcani, Farini, Bruni, Valente, Berardi, Cordovani, Vanni, Lepri, Pardera, Pietro Carcani, Molia, Cavallini, Ombra. All. Vitaliano Bonuccelli.

Mercoledì 7 nuovo allenamento congiunto alle 17 al Nicoletti contro il San Donato Tavarnelle.