Follonica Gavorrano-Grassina 2-0

FOLLONICA GAVORRANO (4-3-1-2):   Wroblewski; Ferrante, Berardi, Bruni, Carcani; Grifoni, Gemignani, Rosa Gastaldo (32’ s.t. Torelli);  Lepri (41’ s.t. Apolloni); Benedetti (37’ s.t. Guazzini), Brega. A disp. Ombra, Colucci, Gafà, Guazzini, Pardera, Valente. All. Paolo Indiani.

GRASSINA (4-2-3-1): Cecchi; Leporatti Villagatti, Bonati, Gargano (7’ s.t. Bigica); Degl’Innocenti, Nuti (7’ s.t. BenvenutiI); Bellini (26’ s.t. Calosi), Torrini, Bruni; Baccini. A disp. Burzagli, Pisaneschi, Marconi, Privitera,  Di Blasio, Testaguzza. All. Matteo Innocenti

ARBITRO: Riccardo Fichera di Milano; assistenti Romano di Isernia e Maiorino di Nocera Inferiore.

RETI: nel p.t al 44’ Benedetti; nel s.t. al 33’ Torelli

NOTE: ammoniti Gargano, Rosa Gastaldo, Villagatti, Ferrante. Angoli 5-10. Rec. p.t. 1’, s.t. 3’. 

Vittoria di prestigio per il Follonica Gavorrano che, allo stadio Malservisi-Matteini, piega (2-0 il finale)  il Grassina, che interrompe una striscia positiva di dieci incontri,  con una rete per tempo. I ragazzi di Paolo Indiani, in vantaggio al 44’ con il terzo centro stagionale di Lorenzo Benedetti, nella ripresa hanno contenuto molto bene  il tentativo di recupero dei fiorentini, che solo in un paio di  occasioni hanno chiamato al lavoro Wroblewski, e nel finale il neoentrato Torelli è stato bravo a ribadire in rete un tiro di Benedetti (una rete, un palo e un quasi assist per lui) respinto dal portiere ospite. Un successo dunque meritato, fortemente voluto dal gruppo, che ha disputato un’ottima partita soprattutto per attenzione e concentrazione. I grossetani hanno avuto anche qualche buona occasione, ma soprattutto si sono aiutati e hanno stretto i denti. 

«Finalmente ho visto una squadra cinica, che ha saputo soffrire. A nove partite dalla fine – dice il direttore generale Filippo Vetrini – abbiamo ripreso il cammino per centrare il traguardo dei playoff. Lotteremo fino all’ultimo per centrarli e per dare dignità alla nostra stagione».

Paolo Indiani

«Credo che abbiamo fornito una delle migliori prestazioni della stagione – sottolinea mister Paolo Indiani –  Abbiamo fatto una bellissima gara. Siamo contenti. E’ una delle pochissime gare nelle quali non abbiamo subito reti. E questo è un segnale positivo».

Indiani ripropone Giulio Grifoni sulla fascia destra, ma deve rinunciare all’influenzato Lombardi.

 

La cronaca. Al 3’ grande occasione per il Grassina: il tiro di Bonati viene però deviato sulla linea da Brega, che fa subito ripartire un contropiede. Al 10’ ci prova Rosa Gastaldo con un tiro dalla distanza che sfiora il palo alla destra di Cecchi. Al 13’ sulla respinta della difesa sul colpo di testa di Brega, Pietro Carcani mette abbondantemente a lato.  Al 17’ Benedetti, servito da Brega, s’incunea in area e lascia partire un gran tiro che il portiere Cecchi spedisce all’incrocio dei pali. Un minuto dopo sull’angolo Gemignani il colpo di testa di Berardi viene respinto dalla difesa. La gara diventa equilibrata e al 36’ il tentativo dalla distanza di Degl’Innocenti finisce altissima. Al 43’ la conclusione di testa di Baccini,sul cross dalla destra di Degl’Innocenti, finisce sul palo alla destra di Wroblewski.  Al 44’ il Follonica Gavorrano passa in vantaggio: Rosa Gastaldo smista sulla destra a Grifoni, tiro al volo, con la palla che arriva a Benedetti che mette in rete con un destro imbattibile.

Giulio Grifoni, importante il suo rientro

La ripresa si apre con un destro a giro di Rosa Gastaldo al 2’ finito di poco alto. Al 12’ Pietro Bruni si gira al limite dell’area maremma e mette alto. Al 14’ Benedetti non arriva sul cross dalla destra di Grifoni. Al 19’ Benedetti vede il portiere  lontano dai pali e prova a trafiggerlo dai 40 metri, ma la palla è fuori dallo specchio. Al 21’ Wroblewski è bravo a respingere con i pugni il tiro di Benvenuti, il quale qualche istante dopo mette alto da buona posizione. Al 33’ il Follonica Gavorrano chiude la partita: recupero di Gemignani, che serve Brega, palla in area a Benedetti; il tiro dell’attaccante ex Pianese viene respinto da Cecchi, ma è svelto Torelli (entrato in campo da nemmeno trenta secondi) a riprendere la palla e a mettere in rete. Il Grassina non s’arrende e al 37’ Leporatti mette fuori con un tiro da lontano. Al 44’ bell’intervento di Wroblewski che annienta il tentativo ravvicinato di Baccini.